Partenti e Pronostici – Martedì 20 Ottobre 2020

Partenti e Pronostici – Martedì 20 Ottobre 2020

Martedì nel segno di puledri ed anziani

 

Corse divertenti, con campi poco guarniti ma presenze di rilevante statura nel martedì bolognese che diventerà uno degli appuntamenti tradizionali della stagione autunno inverno, sette le corse in programma a partire dalle  15.35 e due i clou in cartellone,  puledri nel prologo e anziani di 5 e 6 anni nella sfida che alle 18.25 chiuderà il convegno.

La disamina parte quindi dal premio Sturmtruppen, generoso routinier bolognese attivo negli anni 90, un miglio al quale hanno aderito solo 5 binomi nel solco del ” pochi ma buoni”,con Costante Jet e Vp Dell’Annunziata sfidati da Cris di Cavallina e Cari Balilla, prospetti in divenire sui quali salgono il lanciato Antonio Greppi e Nicola Bortolotti, mentre alla seconda la scena passerà agli anziani,con Zeno Tab e Gianni Targhetta pronti a tornare alla vittoria dopo un prudente rientro del cinque anni di colori vicentini che dovrà dar fondo alle proprie doti atletiche per venire a capo dei rodati Spritz Holz e Radenska D’Aghi e perché no , del presenzialista Ulassai.

Allievi ed anziani alla terza corsa, campo ridotto come da tema conduttore di giornata ma equilibrio tattico, qualità tecnica ed agonismo, il tutto per prevedere una fuga al comando di Umber Kronos e Lorenzo Callegaro ed il probabile pressing di  Tuberosa e Emenuele Masoero, con lo scandinavo di colori maltesi Nose Gear in grado di fornire a Luca Rei un amichevole aiuto nella rincorsa alla promozione e alla nuova licenza da professionista, mentre alla quarta le aspettative si alzano in maniera esponenziale con il primo dei due atout di marca teutonica che Robert Gramuller sposta da Monaco a Bologna ed affida al suo catch di fiducia Antonio Greppi, la promettente Dana, una tre anni reduce da un bel successo modenese che pare in grado di replicare nonostante presenze insidiose del calibro di Belen Bye Bye, in versione Cassani e di Bettyboop Jet, la cui carta non rende giustizia alle indubbie qualità che l’allieva di Walter Zanetti oggi guidata da Vp ha mostrato a sprazzi sin dal debutto. Si resta in compagnia dei tre anni anche alla quinta, altro miglio da percorrere per i sei contendenti in gara su cui spicca la modenese Birba Dall, inviata di Diego Dallolio e Sandro Miraglia sfidata dal veloce Bluriver, con Vp e da Blancka, ospite toscana di scuola Facci, mentre alla sesta il testimone passa ai gentlemen e a nove cadetti, con il nuovo corso di Aragon Nal in grado di regalare un nuovo successo a Filippo Monti nella sua rincorsa allo scudetto 2020, progetto nel quale è implicato il secondo  favorito Alvin Op, che dopo tanti piazzamenti ambisce al gradino più alto del podio assieme a Sandro Gori,  gentlemen della vecchia e gloriosa guardia toscana dalle sapienti scelte tattiche mentre Aurora Clemar e Michela Rossi paiono godere della migliore chance tra le sei amazzoni in gara. Si chiude con l’handicap riservato a cinque e sei anni che il binomio italo tedesco Greppi/Gramuller può riportare vittoriosamente grazie alle doti di fondista del loro Glaedar, secondo citazione per Zitrunas, in forma e probabile leader alla giravolta e terza per Zola Budd, che bagna la nuova giubba Alele con un partner d’eccezione come Vp Dell’Annunziata.

A cura dell’Handicapper VALTER CESARON