Partenti e Pronostici – Giovedì 16 Dicembre 2021

Partenti e Pronostici – Giovedì 16 Dicembre 2021

Puledri e tqq, giovedì per intenditori

Grandi numeri all’Arcoveggio nelle sette manche agonistiche in programma in un giovedì, nel corso quale i puledri reciteranno la parte del leone e saranno impegnati in due delle sette prove in programma, mentre anziani dall’affidabile ruolino di marcia e dalla consumata esperienza, si sfideranno nell’handicap delle 17.35 abbinato alla tqq , scommessa regina dell’ippica nazionale.

Spettacolo sin dal prologo, con i cadetti impegnati sulla breve distanza in una sfida che vedrà al via ben tre portacolori degli Allevamenti Toniatti, la griffe Jet per intenderci, con Bertè prima scelta sulla compagna di paddock Belize , mentre la teutonica Basta Nesta ed il beniamino locale Benny Trio si candidano al ruolo di alternative ben guidati da Roberto Vecchione e da Marco Stefani, il “maestro” delle redini lunghe ed uno dei suoi migliori emuli. Si prosegue nel segno dei gentlemen con una prova affollata riservata a “puri” non vincitori di 20 corse in carriera, pronostico davvero complesso nel quale pretendono considerazione i binomi formati da Zeus di Girifalco e Caterina Dami, Refisco Lag e Massimiliano Michelotto, mentre i recenti progressi del suo Vastom Dei Mag consentono a Massimo Magrini di sognare il primo alloro, poi, alla terza, handicap sulla media distanza per la leva 2017 con i dieci partecipanti divisi in tre nastri e Bahama dei Greppi in versione Gocciadoro e nei panni della favorita su Brezza Grad e Roberto Vecchione al via dal secondo schieramento e sul compagno di colori Bamako dei Greppi, estremo penalizzato della contesa guidato da Antonio Greppi. Primo successo in carriera nel mirino degli 11 puledri in gara alla quarta corsa,  la debuttante di casa Gocciadoro è reduce da una brillante prova di qualifica e sarà la prima scelta del betting, in alternativa, Daytona Ek , con Manuel Pistone e Doge Spritz, inespresso allievo di Andrea Sarzetto oggi interpretato da Andrea Farolfi, ed alla quinta, tre file per  la leva 2018 in un contesto privo di punti di riferimento, pretende fiducia Carmen, con Antonio di Nardo, ci proveranno Calypso Np e Ferdinando Pisacane, mentre a percorso netto accampa qualche ambizione in ottica podio Chanel Dvs, che Battista Congiu affida a Vp Dell’Annunziata. Il convegno alza il livello alla sesta corsa, ritornano in pista i puledri con lo stimato allievo di Alessandro Gocciadoro, Diluvio, in grado di tenere testa ai rivali e ottenere il primo successo in carriera dopo un incoraggiante posto d’onore al debutto, eccellenti voci precedono Diletta Trio, che Marco Stefani presenta con fiducia nonché Dottor Breed, griffe Casillo al training e guida di Antonio Di Nardo più che mai vicino allo scudetto tricolore. Dulcis in fundo la tqq, un affollato handicap sulla media distanza che vedrà  ben 17 binomi dibattere per la vittoria, con una prevalenza in chiave pronostico dei soggetti collocati al secondo nastro, autentici specialisti dello schema come Sharif Dei Rum, Zitrunas, Vicking Trebì, la teutonica Samima Ferro e Mon Cherie Venus, austriaca di casa Ehlert alla ricomparsa dopo un mese di sosta agonistica, mentre tra gli avvantaggiati, chance per Taiga Jet, con la prestigiosa partnership di Antonio Di Nardo e Venere Mark, provetta partitrice alla giravolta sulla quale sale Alessandro Amoriello.

 

A cura dell’Handicapper VALTER CESARON