Partenti e Pronostici – Domenica 27 Febbraio 2022

Partenti e Pronostici – Domenica 27 Febbraio 2022

L’Arcoveggio riapre a tutta velocità

 

Dopo quasi due mesi l’Arcoveggio riapre le sue porte per una nuova, entusiasmante stagione agonistica, regalando  agli appassionati una ripartenza nel segno della velocità, con nove performer anziani impegnati sulla breve distanza in una sfida ricca di potenziali protagonisti. Reduce da due squilli vittoriosi in altrettante uscite agonistiche da quando è ospite delle scuderie di Holger Ehlert, il giovane svedese Climber si candida al ruolo di primattore ben coadiuvato dal sempiterno Roberto Vecchione, sulla sua strada, la lesta Assia Luis in un’intrigante connection con Gp Minnucci , il “classico”  Baccani, in versione Muretti e il rientrante Zefiro D’Ete, primaserie indigeno affidato al beniamino locale Maurizio Cheli, con l’esperta Una Bella Gar nei panni della sorpresa. Alle 14.30, orario nel quale avranno inizio tutte le riunioni sino a fine marzo,  il primo evento di un pomeriggio dall’accattivante proposta tecnica da vivere in compagnia di eccellenti soggetti di tre anni, un miglio che Drake e Roberto Vecchione cercheranno di risolvere al via trovando nella progredita allieva di Lorenzo Baldi, Demetra Amg e nell’inviata di Alessandro Gocciadoro affidata a Gp Minnucci, Donna D’Amore Sm serie ed agguerrite rivali, senza peraltro trascurare l’affidabile Daniel Av, che Giuseppe Pistone guiderà personalmente stante il perdurare dell’appiedamento subito dal catch di casa Manuel. Si prosegue all’insegna di una diffusa qualità con un handicap sulla media distanza riservato alla leva 2018, sette i contendenti con il pronostico apertamente rivolto a Carosio Light, generoso allievo di Lorenzo Baldi che Francesco Pettinari guiderà con professionale perizia partendo dal secondo nastro, mentre tra i candidati al podio si segnalano il partner di Roberto Vecchione, Ciliberti, l’altro penalizzato della contesa e Claire Grif, allieva dei Lovera con il giovane Luca in sediolo, poi, alla terza, il ritorno in scena dei tre anni sulla media distanza in un contesto dalla difficile interpretazione tattica, pochi i riferimenti e nessuna vittoria per i dieci soggetti al via, con lo stacanovista Dallas Dei Greppi da segnalare per la sua regolarità di servizio, Dea Gso per la guida di Roberto Vecchione e Dexter Lz per il favorevole numero d’avvio e le buone voci che ne precedono la trasferta da Monsummano Terme. Nastri e doppio chilometro anche nella sfida intergenerazionale posta come quarto appuntamento festivo, con gli avvantaggiati Bilù Leo e Bluriver a giocarsi il successo rispettivamente guidati da Francesco Facci e Giuseppe Pistone, mentre l’unica inquilina del secondo nastro, la francese Haga Dei Veltri ambisce al podio dopo una lunga serie di nulla di fatto, assieme a Bimbo di Mille e Balsamo Leone. Gentlemen for Life alla quinta corsa, si corre senza l’ausilio delle frusta con l’obbiettivo  di raccogliere fondi per l’Onlus Aiasport, grande equilibrio tra le 10 coppie in gara per un intricato pronostico nel quale trovano spazio Aleandro Lor,Byron di Poggio, Zagor Mtt e Anny Pan, in guide, Rebecca Dami, Matteo Zaccherini, Stefano Lago ed  il campione Italiano Filippo Monti. Tris  nazionale all’epilogo, ben 15 i soggetti al via con una vasta rosa di aspiranti al podio, Classica Matto, Carat Of West, lo svedese Arcoveggio, ed anche Cashmire Si, citati in ordine di preferenza  e guidati da Francesco Facci, Roberto Vecchione, Agim Piranej e Giampaolo Minnucci.

A cura dell’Handicapper VALTER CESARON